CERTIFICAZIONE ENERGETICA, COS’E’?

certificazione energetica

Chiunque si sia trovato a che fare con la vendita o la costruzione di una casa, ha sentito parlare della Certificazione Energetica.

Chiamata ora APE (Attestato di Prestazione Energetica) è stato introdotto mediante Decreto “destinazione Italia”, D.L. 23 dicembre 2013, n. 145 e sostituisce l’ACE, attestato di certificazione energetica. La normativa in materia di certificazione energetica degli edifici è contenuta nel d.lgs. 19 agosto 2005, n. 192.

L’APE è quindi un documento obbligatorio che indica la stima del consumo energetico di ogni unità immobiliare. L’attestato può essere redatto solamente da dei tecnici abilitati e qualificati, chiamati “certificatori energetici”.

Permette di confrontare tutti gli immobili sotto il punto di vista del risparmio energetico nel caso sia una particolare esigenza dell’acquirente di una casa. Secondo le varie direttive europee, l’APE offre l’opportunità di costruire o ristrutturare con un approccio “sostenibile” seguendo i principi che dovrebbero proteggere l’uomo e spingerlo a vivere in un ambiente qualitativamente migliore.

L’APE quindi tutela il benessere e le necessità di chi acquista un immobile.

La certificazione è richiesta nei casi di:
Compravendita
Donazione
Affitto
Annunci di vendita o affitto
Edifici di nuova costruzione
Ristrutturazione
Edifici pubblici o aperti al pubblico
Per i contratti di gestione di impianti termici in luoghi pubblici.