Prendere in Affitto il tuo primo Appartamento

Prendere in Affitto il tuo primo Appartamento

Prendere in Affitto il tuo primo appartamento è una tappa importante, che può però diventare stressante e crearti qualche problema se non hai ben chiaro cosa ti aspetta e quali saranno i tuoi obblighi con la proprietà.

Ecco alcuni consigli su come essere preparati al meglio:

 

  1. Fai un bilancio
    Essere sicuri di poter pagare il canone di affitto, è la base per potersi rendere autonomi. Una regola semplice e generale è quella di non impegnare più del 30-40% del tuo reddito per l’affitto. Se disponi di fondi limitati e hai difficoltà a trovare un appartamento all’interno del tuo budget, puoi cercare un coinquilino con cui dividere le spese.

 

  1. Stabilisci la zona più adatta a te
    Una scelta ponderata sulla posizione del tuo appartamento è importante per sentirti sicuro e felice nel tuo quartiere. Considera anche gli spostamenti che probabilmente dovrai fare per raggiungere i tuoi luoghi di interesse come il luogo di lavoro o di studio. Più brevi sono gli spostamenti, meno tempo e denaro impiegherai per raggiungere la destinazione. Cerca, inoltre una zona in cui puoi trovare facilmente quello che ti serve, per esempio supermercato, palestra, trasporto pubblico.

 

  1. Fai una lista delle cose indispensabili
    Prima di iniziare la ricerca del tuo primo appartamento in affitto, scrivi una lista delle cose che deve assolutamente avere. Scrivi i requisiti in ordine di importanza, in modo da poterne eliminare alcuni in caso sia necessario ridurre il budget. Alcuni esempi di cose indispensabili possono essere: lavatrice, una lavastoviglie, posto auto, aria condizionata.

 

  1. Inizia la ricerca del tuo primo appartamento in affitto
    Una volta che tutto ti è chiaro, inizia a cercare. Puoi fare da solo, magari facendo una ricerca sul nostro sito internet: http://www.agenziaremida.it/Affitti.aspx
    Oppure rivolgendoti direttamente ad un’Agenzia Immobiliare.
    Puoi fare anche da solo attraverso uno dei tanti siti si annunci, ti sconsigliamo, però di inviare caparre o di affittare un appartamento senza un regolare contratto, per evitare di incorrere in spiacevoli inconvenienti o raggiri.

 

  1. Visita solo gli appartamenti che soddisfano i tuoi criteri
    Una volta individuati gli appartamenti che soddisfano i tuoi requisiti, è il momento di visitarli. Non basta tuttavia entrare e guardare.Fai domande e, se possibile, un Check up su tutto per assicurarti che tutto funzioni correttamente. Chiedi informazioni riparazioni e modifiche. Inoltre, tieni a mente che anche il padrone di casa ha facoltà di scegliere se affittarti l’appartamento o meno, e che mantenere un buon rapporto con lui ti renderà la vita molto più semplice in caso di disguidi o malfunzionamenti. Quindi cerca di instaurare un rapporto cordiale e sincero.

 

Il contratto di locazione
Una volta scelto il tuo primo appartamento in affitto e trovato un accordo di massima con il proprietario, è il momento di stipulare un contratto. Assicurati in primo luogo, di averlo compreso e di essere d’accordo con il contenuto del contratto. Se qualcosa non ti è chiaro e non ti soddisfa, rivolgiti al tuo Agente Immobiliare per modifiche e chiarimenti. E’ importante essere informati su ogni aspetto del contratto prima di firmare, per evitare di incorrere in problemi e diatribe in un secondo momento. Ricordati che si tratta di un documento con valenza legale e come tale non andrebbe preso alla leggera.